La vita nell'acqua | Laboratorio all'aria aperta

La vita nell'acqua | Laboratorio all'aria aperta
Alunni alla ricerca di piccoli organismi che vivono sul fondale del fiume. (Foto: Laboratorio biologico, Agenzia provinciale per l'ambiente, 2010)

Destinatari: 4a classe della scuola primaria, 2a classe scuola secondaria I°, scuola secondaria II°, scuola professionale

Durata: 3 ore (per le scuole superiori 2 ore aggiuntive in classe su richiesta)

Periodo: da marzo a giugno

Requisiti di amissione: La classe deve essere accompagnata da almeno due insegnanti.

Obiettivo: Gli alunni conosceranno i piccoli organismi nel fiume e la loro importanza nel processo di autodepurazione del fiume. Impareranno a riconoscere, quali di loro determinano la qualità del corso d’acqua.

Contenuto: Il progetto si svolge presso un corso d’acqua facilmente raggiungibile dalla sede scolastica.
Mediante l’osservazione del letto del fiume e dell’ambiente che lo circonda, gli alunni avranno la possibilità di scoprire come l’andamento del torrente, la sua ampiezza, la velocità della corrente, i sassi dell’alveo, ma soprattutto i piccoli organismi che vivono sul fondale siano un indice dello stato delle acque. Assistiti dai referenti, i bambini pescheranno gli animaletti con un retino e li deporranno in grandi contenitori. Gli alunni potranno guardare gli animaletti con le lenti d’ingrandimento e con l’aiuto degli esperti osservare  l’adattamento di questi organismi all’ambiente acquatico. Impareranno così la loro importanza nel processo di autodepurazione del fiume e a riconoscere gli organismi che determinano la qualità del corso d’acqua.

Approfondimento in classe per scuole superiori: In una fase successiva è prevista l'osservazione al microscopio di macroinvertebrati bentonici e delle eventuali diatomee raccolte. Si osserva inoltre l'effetto diretto di eventuali sostanze tossiche su degli organismi indicatori, comunemente impiegati in test ecotossicologici.

Iscrizione: Per informazioni sulle iscrizioni e il modulo da compilare cliccare qui.
Per le scuole superiori la partecipazione è complessivamente limitata a 10 classi. Per questo per ogni scuola può partecipare solo una classe al progetto.