Interventi alternativi di mitigazione del rumore ferroviario

Finanziato dall'Unione Europea con il Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR) del periodo 2007-2013, il progetto mitiga.rumore “Interventi alternativi di mitigazione del rumore ferroviario” nasce dall’esigenza di sperimentare soluzioni al problema del rumore causato dal traffico ferroviario.

webpart_content_text 1226
Logo progetto mitiga.rumore (Foto: Agenzia provinciale per l'ambiente, 2012)

Dall’esperienza fatta con la costruzione di barriere antirumore da parte della Provincia in collaborazione con Rete Ferroviaria Italiana (RFI), è emerso che questo tipo di intervento non sempre è efficace o realizzabile.

La conformazione topografica del nostro territorio è tale per cui spesso i ricettori ovvero le abitazioni esposte al rumore, si trovano ad un’altitudine sensibilmente superiore a quella del tracciato ferroviario; in questo caso la barriera non garantisce la schermatura dei ricettori dalla propagazione delle onde sonore.

Conseguentemente alla morfologia del territorio, il tracciato ferroviario è particolarmente tortuoso e presenta curve di raggio molto ridotto che sono particolarmente rumorose.

Uno studio eseguito dalla società svizzera PROSE, su incarico del Comprensorio della Val d’Isarco in collaborazione con l’Ufficio aria e rumore dell’Agenzia provinciale per l’ambiente, ha evidenziato che una soluzione complementare e alternativa alle barriere, tale da permettere di attenuare il rumore direttamente alla fonte ovvero nel contatto tra ruota e rotaia, è l’installazione sulle rotaie di impianti di lubrificazione e di smorzatori di vibrazioni.

RFI ha permesso alla Provincia il montaggio in via sperimentale di questi sistemi sulla linea del Brennero in due località distinte:

  • in un tratto rettilineo tra i comuni di Bronzolo e di Ora sono installati due tipi diversi di smorzatori di vibrazioni rispettivamente della Schrey & Veit Srl (Link esterno) di Sprendlingen (DE) e della TATA (Link esterno) commercializzati da UUDEN BV (Link esterno) di Arnhem (NL).
  • in un tratto in curva nel territorio comunale di Laion, adiacente all’abitato di Chiusa è installato un impianto di lubrificazione delle rotaie della P.A.L. Italia (Link esterno) di Novate Milanese (IT), lubrificanti della ditta Lincoln.

Project management: Ufficio aria e rumore

Partners:

Consulenti:

Contatto: Ufficio aria e rumore