Laghi dell'Alto Adige

Le caratteristiche dei singoli laghi, le eventuali tecniche di recupero applicate e note sulle loro condizioni.

Lago Grande di Monticolo

Il maggiore dei due adiacenti laghi di Monticolo è circondato da bosco misto ed ha uno stabilimento balneare sulla riva.

Lago Grande di Monticolo (Foto: Agenzia provinciale per l'ambiente)
Informazioni sul lago grande di Monticolo
ComuneAppiano
Altitudine (m s.l.m.) 492
Superficie (ha) 17,8
Profondità massima (m) 11,5
Profondità media (m) 8,4
Volume (milioni di m³) 1,490
Bacino imbrifero (km²) 2,274
Perimetro (km) 2,02

Giudizio
Il lago presenta caratteristiche meso-eutrofiche. L‘elevato contenuto di nutrienti del lago é dovuto ad inquinamento naturale (apporto di nutrienti con le precipitazioni, polveri, fogliame ecc.) associato a sfavorevoli condizioni idrografiche (ricambio molto ridotto) e a carico antropico (balneazione ed esercizio della pesca).

Tecnica di recupero
Ossigenazione artificiale con ossigeno puro durante i mesi invernali dell’anno 1980. Dall’estate 1980 emunzione selettiva periodica dell’acqua del fondo tramite pompaggio. Parziale taglio del canneto nel periodo dicembre-febbraio per mezzo di apposito mezzo tagliacanne a cura dell’amministrazione provinciale.

Effetti del restauro
L’asporto dell’acqua del fondo non ha effetti immediati sull’acqua del lago, perché le quantità periodicamente asportate sono limitate e perché il sedimento ha accumulato negli anni passati grandi quantità di nutrienti che ora rilascia lentamente.
Il basso livello del lago, provocato dalla siccità degli ultimi anni non permette un significativo prelievo dell'acqua di fondo e riduce il ricambio.

Nel Lago Grande di Monticolo nel 2015 è stata trovata per la prima volta in Alto Adige la medusa d’acqua dolce  Craspedacusta sowerbii. Ulteriori informazioni si trovano al seguente indirizzo: http://www.naturmuseum.it/de/publ_details_de.asp?PUBL_ID=295168

Downloads

Contatto: Laboratorio biologico