Contrassegnazione di alimenti geneticamente non modificati

Ai sensi della Legge Provinciale del 22/01/2001, n. 1 "Contrassegnazione di alimenti geneticamente non modificati" è possibile contrassegnare alimenti, mangimi, sementi, piante e concimi esenti da OGM con un marchio. La domanda per il rilascio del contrassegno va inviata al Presidente del comitato per gli alimenti geneticamente non modificati, che attualmente è il Direttore del Laboratorio analisi alimenti dell'Agenzia provinciale per l'ambiente. Il comitato si riunisce più volte l'anno e valuta le domande.

A tale proposito si consideri che i prodotti biologici, ai sensi del Regolamento (CE) 834/2007, devono essere prodotti senza l'impiego di OGM, pertanto l'utilizzo di questo contrassegno o della menzione "senza OGM" o simili non è consentito, in quanto vanterebbe caratteristiche particolari che possiedono anche tutti gli altri prodotti biologici.

Le seguenti aziende hanno ottenuto l'autorizzazione all'utilizzo del contrassegno (cliccando sulla denominazione dell'azienda viene evidenziato l'elenco dei prodotti che hanno ottenuto il contrassegno):

Modulista

Riferimenti normativi: consulta la pagina sulla legislazione

Contatto: Laboratorio analisi alimenti