Insetti ed acari

Insetti ed acari
Niptus hololeucus (colettero), zecca del cane e pulce del gatto (Foto: Agenzia provinciale per l’ambiente, 2009)

Il Laboratorio biologico esegue dal 1993 determinazioni zoologiche di insetti ed acari di interesse sanitario. L'attività si concentra soprattutto su parassiti che succhiano il sangue, come zecche, acari, cimici e pulci, ma anche pidocchi, insetti che infestano alimenti o altri insetti indesiderati in casa (diverse specie di coleotteri, scarafaggi,...).
Numerose specie di minuscoli organismi animali possono infestare le derrate alimentari nelle nostre abitazioni. Si tratta soprattutto di rappresentanti dei coleotteri o lepidotteri. Inoltre, in casa si possono rinvenire altri coinquilini indesiderati: il pesciolino d'argento nel bagno, la tarma nella stanza da letto o il grillo nello sgabuzzino. Alcuni di questi coinquilini danno solo fastidio, per altri invece proviamo disgusto. Pochi di loro sono anche utili, come ad esempio la coccinella che si nutre degli afidi. Esistono però anche specie che possono essere dannose per la salute.

Il riconoscimento degli insetti rappresenta il primo passo per decidere sulla strategia per combatterli. Prima di passare alla disinfestazione vera e propria esistono diverse misure preventive che richiedono molto meno costi e fatica. Conoscenze sulla nutrizione, la riproduzione e gli habitat preferiti di un animaletto aiutano nella scelta dei provvedimenti adatti. Prima di passare alla lotta chimica, che non nuoce soltanto agli insetti, ci si dovrebbe informare su strategie alternative (ad esempio tutela delle derrate alimentari, misure d'igiene).

Vai al servizio: Cosa fare per chiedere il riconoscimento di un insetto?

Content box für Bild_2_Insekten und Milben
Stereocorynes truncorum e Oryzaephilus surinamensis (Foto: Agenzia provinciale per l’ambiente, 2009)

Contatto: Laboratorio biologico