Piano comunale di classificazione acustica (P.C.C.A.)

Il Piano comunale di classificazione acustica (P.C.C.A.) suddivide il territorio comunale in diverse zone in base alla loro rumorosità. Per ogni zona viene considerata la destinazione urbanistica ovvero valutato l'effettivo utilizzo:ci sono quindi zone scolastiche, zone residenziali, zone con impianti e alloggi turistici oppure zone agricole, zone rurali, zone verdi etc.
Ad ogni destinazione urbanistica corrisponde una classe acustica. Una zona urbanistica tuttavia può essere suddivisa in più zone acustiche perché, di regola, non ci può essere una differenza superiore ai 5 dB(A) tra i limiti di rumore delle zone confinanti.

Tutti i comuni dell’Alto Adige devono avere un Piano comunale di classificazione acustica.
Le amministrazioni comunali devono elaborare una proposta di P.C.C.A. sulla base delle classi acustiche assegnate alle zone urbanistiche già esistenti e rispettando le disposizioni della normativa di riferimento (legge provinciale 05 dicembre 2012, n. 20,  "Disposizioni in materia di inquinamento acustico").

Se il comune intende assegnare una nuova classe acustica ad aree confinanti con altri comuni, la proposta deve essere trasmessa anche alle amministrazioni comunali interessate. I comuni confinanti dovranno rilasciare un loro parere entro 90 giorni.
La proposta deve inoltre essere pubblicata all’albo comunale per 30 giorni consecutivi durante i quali chiunque può presentare le proprie osservazioni. Nel frattempo la proposta deve essere inviata all’Ufficio aria e rumore dell’Agenzia provinciale per l’ambiente, il quale deve rilasciare il proprio parere entro 90 giorni.

Decorsi tali termini il comune, tenuto conto delle osservazioni pervenute, dell'eventuale parere dei comuni limitrofi e del parere dell’Ufficio aria e rumore, approva il PCCA entro 30 giorni, provvede alla pubblicazione della deliberazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Trentino-Alto Adige e trasmette una copia all’Ufficio aria e rumore.

I dettagli e la modulistica sono disponibili nel link qui sotto.

Rumore - Piano comunale di classificazione acustica (P.C.C.A)

Tutti i comuni sono tenuti ad elaborare il Piano comunale di classificazione acustica (P.C.C.A.) ovvero ad individuare la classe acustica di tutte le aree comunali tenendo conto del loro prevalente ed effettivo utilizzo. Di regola le zone confinant...

Ai Comuni che hanno già approvato il P.C.C.A. in via definitiva si applicano i valori limite di immissione individuati dal P.C.C.A stesso. Per tutti gli altri comuni si applica la classificazione acustica di cui alla Tabella 1 dell’allegato A della Legge Provinciale 20/2012, così come indicato all’articolo 19, comma 2.

Aldino

Andriano

Anterivo

Appiano

Avelengo

Bronzolo

Campo Tures

Castelrotto

Cermes

Chiusa

Dobbiaco

Falzes

Fiè allo Sciliar

Gargazzone

Glorenza

San Genesio

Laces

Laion

Lana

Lauregno

Luson

Marlengo

Meltina

Merano

Monguelfo

Naz – Sciaves

Nova Levante

Nova Ponente

Ora

Predoi

Proves

Rasun Anterselva

Renon

S. Cristina Val Gardena

San Candido

San Genesio

San Lorenzo di Sebato

San Martino in Passiria

San Pancrazio

Selva dei Molini

Sesto Pusteria

Silandro

Terento

Terlano

Trodena

Vadena

Vandoies

Verano


Riferimenti normativi: consulta la pagina sulla legislazione
Contatto: Ufficio aria e rumore