Fiumi e torrenti dell'Alto Adige

Qualità biologica dei singoli corsi d'acqua.
Nelle sottostanti schede trovi le descrizioni geomorfologiche dei principali corsi d'acqua e i commenti sui risultati delle analisi di qualità biologica.

Torrente Talvera

Torrente Talvera

Il torrente Talvera è, con una lunghezza di 46 km ed un bacino imbrifero di 429 km², il secondo maggiore affluente dell'Isarco. Il massimo rilievo in Val Sarentino, che viene drenata dal Talvera, si trova a 2781 m (Cervina). A Bolzano, a 260 m di altitudine si trova invece la confluenza con l'Isarco. Fra i principali affluenti del Talvera è da menzionare il Rio Valdurna, che viene descritto separatamente.

Nella Val Sarentino dominano filladi quarzifere e gli ignimbriti del Gruppo Vulcanico Atesino.

Il Talvera, a livello della diga di Corvara e a valle di Sarentino, è derivato, presentando così una portata ridotta fino alla restituzione a Bolzano. Anche diversi affluenti del Talvera sono derivati per scopi idroelettrici.

Le località principali in Val Sarentino sono Sarentino, Villa-Campolasta, S. Martino e Rio Bianco. Le acque reflue della valle vengono trattate nell’ impianto di depurazione a Sarentino.

Qualità biologica delle acque (2010-2018)

Il tratto superiore e il tratto medio del Talvera presentano una prima classe. Il tratto inferiore, invece, raggiunge una seconda classe di qualità.

Qualità biologica delle acque (2010-2018)
Elementi di qualitàMacrozoobenthosDiatomeePesciGiudizio biologico complessivo

Stato di qualità: I = elevato; II = buono; III = sufficiente; IV = scarso; V = cattivo; - = pesci non considerati;

Giudizio biologico complessivo: si considera il risultato peggiore dei tre elementi di qualità;

MetodoSTAR_ICMiICMiNISECI
11259 - a monte di Pennes I I - I
11260 - a monte depuratore di Sarentino I I I I
11266 - in località Sill (tratto residuo) I I I I
11265 - a Bolzano (Ponte Talvera) I II - II

BL

Contatto: Laboratorio biologico