Urticacee

Appartengono a questa famiglia i generi Parietaria (vetriola) e Urtica (ortica), i cui pollini sono indistinguibili al microscopio ottico. Entrambi i generi comprendono piante erbacee molto diffuse, annue o perenni, che crescono su vecchi muri, ruderi, macerie, margini stradali, anfratti rocciosi, campi, in boschi freschi. Nella specie Urtica dioica le foglie sono opposte, picciolate, ovate, acuminate, con margine seghettato e tutte le parti aeree sono cosparse di peli urticanti; le infiorescenze maschili e femminili, portate da individui diversi, sono disposte in pannocchie formate da piccoli fiori. Le specie Parietaria officinalis e Parietaria judaica hanno foglie alterne, ovali od ellittiche, acuminate con peli non urticanti; i fiori, minuti, sono riuniti in glomeruli. I piccoli, tondeggianti granuli pollinici hanno tre pori e l’osservazione al microscopio è resa difficoltosa dal fatto che si colorano solo debolmente. Il periodo di pollinazione delle urticacee inizia in primavera e si protrae fino in autunno. I pollini di Parietaria presentano un elevato grado di allergenicità.


Immagini della pianta e del polline

Calendario dei pollini - 2022

Bolzano

Visualizza:

Brunico

Visualizza:

Silandro

Visualizza:


Contatto: Laboratorio biologico