Save the Air - Missione aria pulita

Insieme per un'aria migliore nelle nostre città

Insieme per un’aria migliore” è una campagna informativa volta a sensibilizzare i cittadini sull’importanza di tutelare il “bene comune aria”, inteso come risorsa limitata da salvaguardare il più possibile. È il proseguimento della campagna “Missione aria pulita”, messa in atto nel 2007, quando il nostro territorio fu interessato da valori di polveri fini oltre i limiti di legge. Oggi non abbiamo più il problema del PM10, ma dobbiamo agire insieme per ridurre le emissioni di biossido di azoto (NO2) nell’aria che respiriamo.

0:00Respiriamo. GNews Production (18.11.2019)
Video Gallery

0:00Save the Air. Clip video. Doc Srl (18.11.2019)
Video Gallery

0:00Insieme per un'aria migliore. GNews Production (18.11.2019)
Video Gallery

Cos'é il biossido di azoto?

Il biossido di azoto (NO2) è un gas di colore rossastro, di odore forte e pungente che si genera in tutti i processi di combustione e che a elevate concentrazioni può rappresentare un rischio per la salute. È uno degli inquinanti che si trova nell’aria urbana ed extraurbana ed è causato principalmente dalle emissioni dovute al traffico veicolare, in modo particolare dai veicoli diesel.

Si deve quindi intervenire necessariamente nel settore della mobilità per riuscire a garantire il rispetto dei limiti di legge nelle nostre città, cosa non facile, ma possibile.
Adottando comportamenti più rispettosi dell’ambiente, ognuno di noi può contribuire a ridurre la concentrazione di NO2 nell’aria della propria città.

Ridurre le concentrazioni di NO2 nell’aria del 10% entro il 2020 è l’obiettivo principale del Programma NO2 2018-2023, elaborato dall’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima, assieme ai Comuni, alle categorie economiche ed alle associazioni ambientaliste, e approvato a luglio 2018 dalla Giunta provinciale. Il programma prevede di ridurre l’NO2 di almeno il 10% entro il 2020 e di rispettare il limite per la tutela della salute entro il 2023. Nel caso in cui i provvedimenti adottati non fossero sufficienti a garantire il raggiungimento degli obiettivi, i Comuni di Bolzano, Merano, Bressanone e Laives adottano divieti di circolazione per alcune categorie di veicoli allo scopo di tutelare la salute dei cittadini.

0:00Qualità dell'aria: il biossido di azoto rimane una sfida. GNews Production (10.12.2018)
Video Gallery

Proposte alternative per la mobilità

La sfida che siamo chiamati ad affrontare è ridurre l’inquinamento atmosferico senza rinunciare alla mobilità. Compito della Provincia è proporre forme alternative di trasporto.

Per avere una vista di insieme delle offerte di mobilità visita i siti per il comune di Bolzano e di Merano (aprire con firefox).

Usare i mezzi di trasporto pubblici

Una valida alternativa è costituita dall’uso dei mezzi pubblici, come treno e autobus. Nel portale dei mezzi di trasporto pubblico si trovano tutti gli orari dei mezzi di trasporto pubblico.

Green mobility

Green Mobility è un'azione coordinata da STA S.p.A (sulla base della deliberazione di Giunta provinciale n. 688 del 20.06.2017) e ha l'obiettivo di incentivare la mobilità elettrica e la mobilità ciclabile.

Mobilità ecosostenibile per pendolari

Il Comune di Appiano ha lanciato il progetto “Mobilità ecosostenibile per i pendolari del Comune di Appiano”. Un progetto triennale, co-finanziato dalla Provincia Autonoma di Bolzano, ripartizione mobilità

Divieti di circolazione

La Giunta provinciale ha fissato a livello provinciale criteri omogeni per le limitazioni alla circolazione.
Le limitazioni vengono emanate con ordinanza del Sindaco e di norma restano in vigore durante l’intero anno nei seguenti periodi:
- nei giorni lavorativi (esclusi il sabato, la domenica ed i giorni festivi)
- dalle ore 7:00 fino alle 10:00 e dalle 16:00 fino alle 19:00.

I Comuni possono tuttavia estendere tali criteri per far fronte a situazioni particolari (ad es. aumento del traffico durante i periodi dei mercatini di Natale).

Calendario di entrata in vigore delle limitazioni per determinate categorie di veicoli
Le limitazioni alla circolazione dovrebbero essere emanate solo nel caso in cui gli altri provvedimenti non risultassero sufficienti a raggiungere gli obiettivi del programma.  La loro applicazione è demandata ai Comuni interessati. Qualora un Comune decidesse di adottare i divieti, può limitare la circolazione alle seguenti categorie di veicoli a partire dalle date sottoesposte:

a partire dal 01.01.2019
- Tutti i veicoli di classe Euro 0 ed Euro 1;
- Veicoli diesel fino alla classe Euro 3;
a partire dal 01.01.2021
- Tutti i veicoli di classe Euro 0 ed Euro 1;
- Veicoli diesel fino alla classe Euro 4;
a partire dal 01.01.2023
- Tutti i veicoli di classe Euro 0 ed Euro 1;
- Veicoli diesel fino alla classe Euro 5;

Veicoli esentati dalle limitazioni alla circolazione:
Veicoli a benzina di classe Euro 2 o maggiore, veicoli alimentati a gas (GPL e metano), veicoli con una massa complessiva maggiore di 3,5 ton., motocicli e ciclomotori, macchine operatrici ed agricole. Per le altre esenzioni consultare le rispettive ordinanze del Sindaco.

 

Al momento sono in vigore le seguenti limitazioni alla circolazione:

Divieti di circolazione - Bolzano

Divieti di circolazione - Bressanone

 

Altri provvedimenti comunali di gestione del traffico:

ZTL a San Giacomo di Laives

 

Classe EURO e alimentazione del tuo veicolo

 

Agevolazioni acquisto veicoli elettrici
Con la deliberazione n. 1003 del 19.09.2017 la Giunta provinciale ha fissato i criteri per la concessione di agevolazioni per l'acquisto di veicoli elettrici. Per maggiori dettagli consultare il link.

Agevolazioni per sistemi di ricarica
Con la deliberazione n. 1387 del 12.12.2017 la Giunta provinciale ha fissato i criteri per la concessione di contributi per l'incentivazione di sistemi di ricarica per veicoli elettrici. Per maggiori dettagli consultare il link.

Sviluppo della mobilità sostenibile in Alto Adige
Con la deliberazione n. 71 del 30.01.2018 la Giunta provinciale ha fissato i criteri per agevolare lo sviluppo della mobilità sostenibile ed in particolare la mobilità elettrica. Per maggiori dettagli consultare il link.

Incentivi al trasporto merci su rotaia
Con la deliberazione n. 655 del 13.06.2017 la Giunta provinciale ha fissato i criteri per l'incentivazione del trasporto merci a favore del trasporto combinato non accompagnato e del trasporto combinato accompagnato ai fini della riduzione del transito dei veicoli pesanti. Per maggiori informazioni consultare il link.

La Provincia Autonoma di Bolzano concede esenzioni dalla tassa di circolazione per alcune tipologie di veicoli:
- Veicoli alimentati a gas (GPL/metano)
- Veicoli elettrici
- Veicoli ibridi e ad idrogeno

Per maggiori informazioni consultare la pagina internet di  Alto Adige Riscossioni.


 

Contatto: Ufficio Aria e rumore