Elenco delle acque minerali e termali e con caratteristiche particolari

La Giunta Provinciale con la Deliberazione del 31.07.2018 n.752 ha individuato 37 sorgenti minerali, termali e con caratteristiche chimiche particolari inserendole in un'apposita lista. Esse sono state selezionate tra un gran numero di fonti utilizzate nel tempo nei bagni rustici locali, dove venivano eseguite cure idropiniche e bagni o già imbottigliate e commercializzate.

12. Terme di Brennero Sanct Zacharias - Brennero

erme di Brennero Sanct Zacharias - Comune di Brennero 1310 m s.l.m.

Ritrovamenti di monete romane nei dintorni delle Terme di Brennero fanno supporre che l'acqua calda, di questa sorgente, venisse utilizzata già dai Romani. Le Terme di Brennero sono state menzionate per la prima volta nel 1400. Zacharias von Geizkofler fa captare nel 1606 la sorgente in galleria, denominandola Sanct Zacharias. Con questo nome l'acqua viene ancora oggi imbottigliata e venduta. All'inizio del XX° secolo venne costruito un moderno Grand Hotel, distrutto poi da un incendio nel 1921. Nel 1965 gli edifici dei vecchi bagni dovettero soccombere alla costruzione dell'autostrada.

Con una temperatura media di 21,9°C le sorgenti delle Terme di Brennero sono le acque più calde e le uniche acque termali dell'Alto Adige (per definizione sopra 20°C). L'acqua è classificata come termale leggermente mineralizzata. Contiene tracce di bario, boro, iodio, cromo e litio. La sua conducibilitá è di 595 µS/cm.

Come raggiungere la sorgente
Le Terme di Brennero si trovano tra Colle Isarco e il Passo del Brennero sulla strada statale a circa 8 km prima di Brennero.

LB

Contatto: Ufficio Gestione sostenibile delle risorse idriche