Elenco delle acque minerali e termali e con caratteristiche particolari

La Giunta Provinciale con la Deliberazione del 31.07.2018 n.752 ha individuato 37 sorgenti minerali, termali e con caratteristiche chimiche particolari inserendole in un'apposita lista. Esse sono state selezionate tra un gran numero di fonti utilizzate nel tempo nei bagni rustici locali, dove venivano eseguite cure idropiniche e bagni o già imbottigliate e commercializzate.

15. Bagni di Razzes / Sorgente Ferruginosa - Castelrotto

Bagni di Razzes / Sorgente Ferruginosa - Comune di Castelrotto 1400 m s.l.m.

Bagni di Razzes - sorgente (Foto: Agenzia provinciale per l'ambiente e la tutela del clima, Uff. Gestione sostenibile delle risorse idriche, 2003)

A Bagni di Razzes si eseguivano diversi tipi di bagni. In ogni cabina si trovavano quattro rubinetti che permettevano di utilizzare l'acqua ferruginosa e sulfurea sia calda che fredda. Così la temperatura e la miscelazione dell'acqua potevano essere variate a seconda del tipo di disturbo ed a piacimento dell'ospite.

In questo bagno venivano inoltre eseguiti fino al 1962 bagni particolari all'estratto di abete.

L'acqua della sorgente ferruginosa è classificata come solfata, ferruginosa e leggermente mineralizzata. Contiene tracce di boro, cromo, rame, piombo, zinco, nichel, cobalto, lantanio ed uranio. Ha una temperatura di 6,5°C ed una conducibilità di 775 µS/cm. La sorgente oggi non eiste piú.

Come raggiungere la sorgente
Sulla strada provinciale tra Siusi e Castelrotto si devia in direzione S. Valentino e dopo circa 2 km percorrendo una stradina che scende a destra si arriva all’Hotel Bad Ratzes.
Da qui si prosegue lungo il sentiero n. 1 per il Rif. Malghetta Sciliar. Ad un’altitudine di circa 1400 m s.l.m. si lascia il sentiero e si scende nel letto del rio dove si possono subito notare le incrostazioni rossastre depositate dall’acqua della sorgente.

LB

Contatto: Ufficio Gestione sostenibile delle risorse idriche