Elenco delle acque minerali e termali e con caratteristiche particolari

La Giunta Provinciale con la Deliberazione del 31.07.2018 n.752 ha individuato 37 sorgenti minerali, termali e con caratteristiche chimiche particolari inserendole in un'apposita lista. Esse sono state selezionate tra un gran numero di fonti utilizzate nel tempo nei bagni rustici locali, dove venivano eseguite cure idropiniche e bagni o già imbottigliate e commercializzate.

16. Bagni di Salomone - Anterselva

Bagni di Salomone - Comune di Anterselva 1092 m s.l.m.

Bagni di Salomone - sorgente (Foto: Agenzia provinciale per l'ambiente e la tutela del clima, Uff. Gestione sostenibile delle risorse idriche, 2003)

Bagni di Salomone viene menzionato per la prima volta nel 1559 e diventa nel tempo uno dei bagni rustici piú frequentati della Valle di Anterselva. Originariamente la sorgente si chiamava "Salmannsbrunn". Il nome "Salmann" nel Medio Alto Tedesco indicava un garante o testimone necessario nei passaggi di proprietá di beni immobili del tempo. L'antico stabilimento per bagni si trovava vicino al pendio e venne gravemente danneggiato da una frana nel 1820. Successivamente, venne costruito nelle immediate vicinanze, un edificio in posizione più sicura che oggi è diventato un moderno albergo.
L'acqua della sorgente viene classificata come leggermente mineralizzata, radioattiva. Contiene inoltre tracce di iodio, boro, bario, arsenico e litio (conducibilitá 108 µS/cm). La temperatura dell'acqua alla sorgente è pressoché costante intorno a 8°C.

Come raggiungere la sorgente
Dalla statale della Pusteria a circa 9 km dalla deviazione verso Anterselva, in direzione nord, prima di raggiungere la localitá di Anterselva di Sotto si trova l’albergo Bagni di Salomone, dietro al quale c’é la sorgente.

LB

Contatto: Ufficio Gestione sostenibile delle risorse idriche